Minibasket

È iniziata la quinta stagione anche per gli atleti del minibasket. La stagione 20011/2012 vede impegnati più di 50 bambini, sotto l’esperta ed appassionata guida degli allenatori Gennaro, Massimiliano e Maurizio, addolciti quest’anno dalla presenza della “vice” Giulia. Allenatori dediti e capaci, educatori prima che tecnici, autorevoli e mai autoritari.
Per i Pulcini (2005-2006) le attività sono incentrate soprattutto sul gioco, senza perdere però di vista l’attenzione agli schemi motori di base e ai fondamentali della pallacanestro.
Gli Scoiattoli (2003/2004) entrano nel vero e proprio mondo del basket, con esercizi e allenamenti morati , sempre però nell’ottica del massimo divertimento e dell’assoluto rispetto delle capacità o non-capacità di ogni singolo atleta.
La filosofia che anima la Poliposportiva trova il suo proseguo poi nella squadra degli Aquilotti, iscritti al campionato FIP (un grazie al prezioso aiuto di Luciana!); la maggior parte di loro sono con la ‘Polipa’ ormai da cinque anni e sembrano aver assimilato perfettamente lo spirito che la anima: si partecipa, ci si impegna, qualche volta si vince altre si perde, ma sempre ci si diverte, sicuri di aver dato il massimo giocando soprattutto di squadra.
Oltre agli appuntamenti delle partite, sono sempre molto attese dai bambini le feste organizzate in occasione del Natale, Carnevale e fine anno sociale; insieme alle bambine della ginnastica artistica sono un piacevole momento per ritrovarsi tutti insieme con parenti e amici per scambiarsi auguri e saluti, gustando i dolcetti preparati dalle mamme!
Purtroppo, con grande dispiacere, quest’anno non è proseguita l’attività per gli atleti ormai grandi . La dolorosa rinuncia alle squadre giovanili è stata obbligata per una realtà come Premariacco, ma gli atleti sono stati indirizzati verso altre squadre, grazie ad accordi presi con il Centro Sedia Basket di Corno.

Un grazie all’Amministrazione Comunale di Premariacco che sostiene e promuove le attività della Poliposportiva, cercando di venire incontro il più possibile alle esigenze di un gruppo ormai numeroso di mini-atleti e di un “fantasioso, vulcanico e a volte incontenibile” dirigente sportivo…!!!